Una famiglia per Sasà: questo l’appello de ”Il Rifugio di Camilla”.

sasa-appello-rifugio-di-camilla

Sasà è sopravvissuto all'addiaccio, poi al caldo torrido di quest'estate, senza neppure una cuccia che lo proteggesse. L'appello per trovargli una famiglia

Sasà è sopravvissuto prima all’addiaccio, poi al caldo torrido di quest’estate, senza neppure una cuccia che lo proteggesse. Pasta scaldata come cibo e acqua bollente per dissetarsi. Viveva in quel metro quadrato insieme alla sua mamma, ma quando sono arrivati i volontari a salvarlo lei era morta di stenti e il piccolo era lì che la vegliava.

Una famiglia per Sasà

Sasà è il nome del dolce peloso che cerca casa. Ha un anno e mezzo e pesa 18 kg. Ha gli occhi colore della giada, pelo lungo ed è stato tolto in tempo dal maltrattamento.

È sopravvissuto al freddo gelido dello scorso inverno, poi al caldo torrido di quest’estate, senza neppure una cuccia che lo proteggesse.



Ha bisogno di una famiglia che lo accudisca e gli dia tanto amore e calore. Castrato e vaccinato, verrà donato, con controlli pre e post affido, in tutta la Campania, centro e Nord Italia. I volontari de ”Il Rifugio di Camilla’‘ lanciano l’appello per trovare una casa e una famiglia per Sasà che ha tanto bisogno di ricevere amore.

Contatti

Chiunque voglia chiedere informazioni e conoscere Sasà può chiamare i numeri 3287071305; 3403422592; 3317611888 oppure contattare il rifugio tramite email (ilrifugiodicamilla@libero.it) o tramite pagina Facebook ”Il Rifugio di Camilla”.


articolo a cura di Rosa Melillo


TAG