Cronaca

San Potito Ultrà, rifiuta la paternità ma il giudice gli dà torto

Rifiuta la paternità il giudice gli dà torto: è quanto successo a San Potito Ultrà, dopo anni di lunghe battaglie giudiziarie

Rifiuta la paternità il giudice gli dà torto: è quanto successo a San Potito Ultrà, dopo anni di lunghe battaglie giudiziarie la donna F.C. ha dimostrato che l’uomo, con il quale aveva avuto una relazione sentimentale, era il padre di sua figlia.

San Potito Ultrà, rifiuta la paternità

La donna F.C., residente nel comune irpino ha dimostrato attraverso accertamenti diagnostici particolari che D.R.L. era il padre di sua figlia. Secondo quanto riporta Il Mattino, il Tribunale di Avellino, sezione civile, presieduto dal giudice Sossio Pellecchia, ha stabilito che D.R.L è il padre della bambina obbligandolo al pagamento del mantenimento alla madre, che finora si è occupata esclusivamente della piccola.

Il rifiuto

“Tale rifiuto veniva motivato – ha spiegato l’avvocato – sull’assunto di non aver avuto rapporti intimi nel periodo indicato a causa delle proprie condizioni patologiche che di fatto avrebbero reso impossibile il concepimento”.

Articoli correlati

Back to top button