Cronaca

Rsa Nusco, nessun licenziamento ma orario ridotto

AVELLINO. Dopo sette ore di trattativa si è giunti all’accordo per salvare i 20 dipendenti della Rsa di Nusco per i quali era stata avviata la procedura di licenziamento. Fumata bianca per i lavoratori e le sigle sindacali, al tavolo convocato in Prefettura con Kursana e Asl.  Hanno partecipato al tavolo convocato dal prefetto Maria Tirone Giovanni Marino e Lucio Molinario rappresentanti dell’opposizione in consiglio comunale a Nusco, i dirigenti della Kursana ed il direttore amministrativo dell’Asl Fernando Memoli insieme a tutte le sigle sindacali e ad alcuni rappresentanti dei lavoratori.

Revocati tutti i licenziamenti, le sigle sindacali hanno sottoscritto l’accordo che riduce le ore lavorative a vari profili professionali. Evitato dunque il licenziamento collettivo, ma ai dipendenti verranno ridotte le ore lavorative di circa il 10%, questo l’accordo raggiunto per mantenere il lavoro a tutti i 46 dipendenti della Kursana. L’accordo sarà valido a partire dal primo gennaio 2018, prima i dipendenti saranno chiamati a sottoscrivere il nuovo contratto con la riduzione di ore lavorative ma, come spiega Marco D’Acunto della Cgil Avellino, al quotidiano Il Ciriaco “l’accordo con la riduzione è stato fatto rispetto ai pazienti che ci sono oggi. Se la struttura dovesse riuscire le ore devono aumentare”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button