Cronaca

Rifiuti in Irpinia, la Regione finenzierà la riapertura dell’impianto di Teora

TEORA – Rifiuti in Irpinia, pronti 7 milioni di euro per far ripartire l’impianto di Teora, che produrrà compost fino a 16mila tonnellate, arrivando a soddisfare quasi il 40% del fabbisogno dell’intera provincia di Avellino.

Rifiuti in Irpinia, 7 milioni di euro per la riapertura dell’impianto di Teora

Rifiuti in Irpinia, Irpiniambiente capofila del progetto per il rilancio dell’impianto di compostaggio di Teora, fermo ormai da due anni.

Grazie ai 7 milioni del finanziamento regionale, l’impianto di Teora passerà da 4 mila tonnellate di rifiuti trattati a 16mila, riuscendo così a soddisfare quasi il 40% del fabbisogno dell’intera provincia di Avellino, che attualmente produce circa 36 mila tonnellate di umido all’anno.

Il progetto

Le necessarie autorizzazioni relative all’impatto ambientale sono già presenti in quanto l’impianto era già attivo, quindi non ci dovrebbe essere nessun intoppo burocratico che ostacoli il rilancio dell’impianto.

Il primo aprile sarà avviata la procedura per la messa a bando del progetto, mentre i lavori di ammodernamento inizieranno tra circa un anno e finiranno per il mese di ottobre del 2021.

 

Il trattamento dei rifiuti umidi in Campania

La regione Campania, attualmente, ha all’attivo 7 impianti di compostaggio.

Ma quello di Teora, e quello di Pomigliano sono gli unici che hanno ottenuto i finanziamenti necessari per ripartire con la produzione fino a questo momento.

 

.

Articoli correlati

Back to top button