Cronaca

Raid vandalico all’Eliseo, non c’è pace per il gigante buono

AVELLINO. Ennesimo raid vandalico ai danni dell’Eliseo. Nella notte tra martedì e mercoledì ignoti hanno preso di mira il grande edificio che da anni attende di essere riaperto per diventare la “Casa della cultura cinematografica Camillo Marino e Giacomo D’Onofrio”, ma versa nel degrado.

Divelta la porta d’ingresso, servizi igienici sradicati, telecamere distrutte mentre gli impianti elettrici e di areazione sono stati resi inutilizzabili. Ad avere la peggio i locali della caffetteria, ossia quel piccolo casotto a pochi passi dal gigante buono.

Il raid è stato scoperto ieri mattina, restano ignoti i responsabili. Non c’è pace dunque per l’ex cinema Eliseo, a distanza di un mese dal sopralluogo degli assessori al Patrimonio, Paola Valentino, e alla Cultura, Bruno Gambardella, allo scopo di consegnare, quanto prima una parte della struttura al Forum dei giovani di Avellino, un ritorno al passato con l’ennesima violenza ai danni dell’edificio.

(fonte Il Mattino)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button