Cronaca

Racket a Casalbore, in manette quattro persone

CASALBORE. Scattata questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per quattro persone accusate di tentata estorsione aggravata. Ad emettere il provvedimento il Gip del Tribunale di Benevento su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento.

A dare esecuzione del provvedimento sono stati i carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Benevento nell’ambito delle indagini iniziate a seguito degli attentati incendiari verificatisi a Paduli e Casalbore.

I fatti risalgono ad agosto 2017, quando nei cantieri di Casalbore e Paduli,  ci furono incendiati trattori, escavatori e automezzi appartenenti alla ditta Tre Colli Oil & gas s.p.a con sede a Fidenza. La ditta in questione sta eseguendo lavori al metanodotto Snam sulla tratta Biccari – Napoli con l’ausilio alcune ditte locali, vittime a loro volta dei danneggiamenti.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i quattro arrestati avrebbero chiesto ad un responsabile della ditta Tre Colli spa, somme in denaro per mettersi al riparo da ulteriori “incidenti” che, in caso di rifiuto, sarebbero continuati.

 

Potrebbe interessarti anche: Marche “false”, comprare “in nero” e cose così: un salasso da 30 miliardi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button