Cronaca

Quindici, sorvegliato speciale nei guai

QUIDNICI. Sorvegliato speciale finisce nei guai per una “chiacchierata”. I carabinieri della Stazione di Quindici hanno denunciato un uomo già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile di inosservanza degli obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria. L’uomo, sebbene fosse sottoposto alla Sorveglianza Speciale, è stato sorpreso dai militari operanti mentre dialogava con un altro uomo del luogo già noto alle forze dell’ordine, contravvenendo alle prescrizioni imposte e, precisamente, al divieto di associarsi a persone che hanno subito condanne o siano sottoposte a misure di prevenzione.

Scattava dunque a suo carico il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Quest’importante misura di prevenzione si applica ai soggetti che vengono ritenuti pericolosi per la sicurezza e per la pubblica moralità e, in particolare, a quei soggetti che sulla base di elementi di fatto:

  •  debbano ritenersi abitualmente dediti a traffici delittuosi;
  •  si sospetta vivano abitualmente, per la condotta ed il tenore di vita, anche in parte, con i proventi di attività delittuose;
  •  siano sospettati di essere dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità, la sicurezza o la tranquillità pubblica.

Articoli correlati

Back to top button