Cronaca

Più sicurezza e meno furbetti sugli autobus, l’Air sviluppa il progetto

Più sicurezza e meno furbetti sugli autobus, i dipendenti non dovranno più preoccuparsi dei malintenzionati

Più sicurezza e meno furbetti sugli autobus, guardie giurate disarmate supporteranno il personale

Sicurezza sui convogli Air, l’azienda vuole fermare le violenza nei confronti del personale di mezzi pubblici.

Autisti e controllori verranno affiancati da guardie giurate disarmate che li aiuteranno nel loro lavoro, prestando attenzione a soggetti violenti e ai portoghesi.

I vigilantes presteranno servizio nelle tratte urbane ed extraurbane delle province campane.

Le statistiche

Negli ultimi anni i casi di aggressione agli autisti, risolti solo grazie al tempestivo arrivo delle forze dell’ordin, sono stati molti…troppi.

Mentre è all’rdine del gioro, per giovani e studenti soprattutto, non pagare il biglietto, tentando di farla franca (2 su 10 in città, 1 su 10 nelle tratte extraurbane).

Sui bus di linea provenienti da Napoli si sono registrati sequestri di stupefacenti per la maggior parte di hashish e marijuana, ma anche cocaina ed eroina, con i pusher bloccati nel terminal di Piazza di Kennedy da polizia o carabinieri.

Le motivazioni

Luca Napolitano, segretario generale della Filt Cgil di Avellino, ha dichiara:

Sarà certamente un costo in più per l’azienda, ma è uno sforzo indispensabile. In un settore come il nostro, dove si lavora a contatto così stretto con la gente, sia gli autisti sia i controllori sono esposti al rischio in ogni momento: la presenza degli uomini in divisa a bordo sarà certamente un deterrente.

Il progetto prevederà una spesa di un importo complessivo di circa 40mila euro per il primo mese rinnovabile per altri 5 mesi con 2 o 3 guardie giurate impegnate 6 giorni su 7 (incluso la domenica e i festivi) per al massimo 6 ore. 

Le premesse

L’amministratore unico dell’Air ha dichiarato:

L’accompagnamento dei controllori è regolato dal decreto legislativo 50 del 2016 che prevede la presenza di guardie giurate non armate durante il servizio sugli autobus aziendali. Tra i criteri per la valutazione delle offerte saranno inseriti anche l’impiego di guardie in possesso della qualifica di agente di polizia amministrativa nonché la disponibilità della ditta a effettuare servizi aggiuntivi, quali attività di verifica dei titoli di viaggio, l’accertamento delle generalità degli utenti che ne sono sprovvisti, l’emissione dei verbali di contestazione e l’incasso dell’importo della sanzione nel caso in cui il trasgressore intenda pagare nelle mani dell’agente. E, inoltre, anche attività di contabilizzazione degli introiti e compilazione di report giornalieri.

 

Articoli correlati

Back to top button