Cronaca

Processo Crescent, Vincenzo De Luca e tutti gli altri imputati assolti

Assolto Vincenzo De Luca. I giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Salerno (presidente Vincenzo Siani, a latere Antonio Cantillo ed Ennio Trivelli) hanno assolto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e tutti gli altri imputati del processo Crescent, il complesso immobiliare sul lungomare di Salerno.

Processo Crescent, Vincenzo De Luca e tutti gli altri imputati assolti

La sentenza è stata letta dal presidente dopo circa otto ore di camera di consiglio. L’ex sindaco di Salerno era accusato di falso ideologico, abuso d’ufficio e reati urbanistici.

La Procura aveva chiesto due anni e 10 mesi di carcere. Scongiurata la sospensione dall’incarico che sarebbe scattata per gli effetti della legge Severino.

I dettagli sul processo Crescent

Per il tribunale di Salerno, per tutti gli imputati risulta prescritto il falso ideologico, non costituisce reato l’abuso d’ufficio e non sussiste reato riguardo alle manovra urbanistiche.

De Luca era imputato proprio di falso ideologico, abuso d’ufficio e lottizzazione abusiva. Per l’imprenditore Eugenio Rainone, che ha realizzato l’opera, e l’ex proprietario del Jolly Hotel, Rocco Chechile, erano state richieste le pene più alte: due anni e due mesi per il politico, due anni e sei mesi per il costruttore e l’albergatore.

CONTINUA A LEGGERE

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button