Cronaca

Giallo di Prata Principato Ultra, scomparsa di Mimì Manzo: presto la svolta

Intanto lunedì continueranno gli interrogatori

Il giallo di Prata Principato Ultra, riguardo la scomparsa di Mimì Manzo, potrebbe presto arrivare ad una svolta definitiva. L’anziano sarebbe salito su un’auto di una persona che conosceva. Questa l’ipotesi, secondo il Mattino, dei carabinieri che indagano sul caso ma anche dei familiari. Intanto lunedì continueranno gli interrogatori.

Prata Principato Ultra, scomparsa di Mimì Manzo: la svolta

Domenico Manzo, il 71enne scomparso dall’8 gennaio 2021, sarebbe salito su un’auto di una persona che conosceva. Questa l’ipotesi degli inquirenti e dei familiari. Intanto gli interrogati proseguiranno lunedì.

Gli inquirenti stanno ascoltando nuovamente le persone presenti alla festa di compleanno di Romina, la figlia dello scomparso. Interrogatori tesi a comprendere chi ha seguito Mimì Manzo, quando al culmine di un diverbio con la figlia, ha abbandonato la festa per andare a farsi una passeggiata e smaltire la rabbia. Passeggiata dalla quale però il 71enne non ha fatto più ritorno.

Prata Principato Ultra, Mimì Manzo salì su un’auto

La telecamere di videosorveglianza riprende la scena avvenuta intorno alle 22 dell’8 gennaio 2021: lo stesso orario e data in cui l’uomo del luogo scomparse. L’uomo è stato visto ancora in vita all’incrocio tra via Marconi e via dell’Annunziata poi è scomparso nel nulla. Non si esclude quindi l’ipotesi che sia stato condotto, anche con l’inganno, altrove.

Cosa si intravede dalle immagini

Le immagini, non sono chiare. Proprio per questo motivo, i carabinieri – che stanno indagando sul caso – le hanno inviate ad un reparto specializzato di Roma per analizzarle. Le immagini “ripulite” e rese, dunque, più chiare, sono ora sul tavolo degli investigatori irpini da un paio di giorni.

Il contenuto è strettamente riservato, ma la cosa resa certa è che ci sono elementi nuovi che riguardano la presenza di un’auto in quella zona, la stessa sera e la stessa ora. Per questo si è deciso, nella giornata di ieri, di avviare nuovi interrogatori.

La scomparsa

Domenico Manzo, per tutti “Mimì”, operaio in pensione, scomparve la sera dell’8 gennaio 2021, mentre a casa sua la figlia, Romina, festeggiava il suo compleanno. Romina risulta indagata per sequestro di persona, mentre due suoi amici, Loredana Scannelli ed Alfonso Russo, devono rispondere di concorso in sequestro. Indagata anche la mamma di Loredana Scannelli.

Articoli correlati

Back to top button