Cronaca

Sistema Mercurio, maxi operazione ad Avellino

AVELLINO. Un pomeriggio di controlli serrati quello di ieri, per la Polizia di Avellino. Oltre 1.800 veicoli controllati in poco più di due ore, con posti di blocco che sono stati collocati lungo via Annarumma, crocevia necessario per l’accesso ai vari quartieri all’entrata di alcuni dei centri interessati.
Gli agenti della Sezione Volanti, coordinati dal vicequestore Elio Iannuzzi hanno fatto uso di un avanzatissimo sistema installato sulle auto della Polizia, denominato Sistema Mercurio.
Attraverso una opportuna segnaletica stradale sono state fermate ben 1820 autovetture e controllate 125 persone. Questa attivtà capillare ha permesso il sequestro di due veicoli, riconducibili a dei pregiudicati, di cui uno sprovvisto di copertura assicurativa, e l’altro sottoposto a fermo amministrativo
Sono stati individuati, inoltre, 36 pregiudicati, di cui uno segnalato dalla Questura di Napoli.

I furti nelle abitazioni

Lo scopo di questi controlli eccezionali è quello di contrastare il fenomeno dei furti nelle abitazioni, che si intensificherebbero proprio nel periodo autunnale, con diverse bande che operano in orari  ben precisi e diversi uno dall’altro.

Ci sono le bande di stranieri, che prediligono gli orari tardo pomeridiani, mentre quelle dei ladri napoletani, ben più esperte, prediligerebbero gli orari mattutini. La notte, invece, è circoscritta alle rapine degli esercizi commerciali.

Alcune zone risulterebbero più soggette a questo tipo di eventi criminosi, come Contrada Sant’Eustachio, Pennini e Contrada Archi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button