Cronaca

Peugeot richiama i modelli 308 e 408: rischio incendio

La casa automobilistica francese Peugeot ha comunicato di avere lanciato un richiamo in Brasile per i modelli di auto 308 e 408 dotati di 1.6 – turbo litri e realizzati tra il 2011 e il 2015.

Non è escluso, però, che il richiamo possa essere esteso ad altri paesi.

I controlli di qualità interni della fabbrica hanno evidenziato una distinta questione che implica rischi di incendio.

Inoltre il rischio persiste anche quando l’auto viene lasciata incustodita.

Richiamo precauzionale della Peugeot

Il richiamo, per affrontare un problema causato da una deformazione della coperta isolante del cofano che può causare il contatto con il motore, con rischio di incendio nello scomparto.

La società aggiungerà nuovi elementi di fissaggio per la coperta isolante e, se necessario, cambierà la parte.

La riparazione dovrebbe richiedere circa 1 ora.

Lo “Sportello dei Diritti”: procedure in Italia

Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti”, ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l’eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate vengono tempestivamente informati.

“È necessario, quindi – spiega Giovanni D’Agata presidente dello Sportello dei Diritti – prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Peugeot Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione. Gli uomini della rinomata casa automobilistica francese dovranno apportare i dovuti correttivi e risolvere un problema non certo grave, ma destinato comunque a suscitare non poca preoccupazione per la difettosità segnalata”.

(fonte L’Occhio di Salerno)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button