Cronaca

Perquisita l’abitazione del “Mercante di titoli”

AVELLINO. Siamo al secondo capitolo degli atti dovuti. Luca Abete ha scoperchiato il vaso di Pandora con la sua inchiesta giornalistica inerente il mercimonio di titoli e certificazioni utili ad accedere ai concorsi pubblici e scalarne le graduatorie. Ieri, 7 novembre, la sede Cisl di via Del Balzo veniva battuta dai carabinieri in cerca di elementi di prova e indizi per delineare la situazione delle false certificazioni. In quell’occasione il sindacato esprimeva viva soddisfazione per la speditezza delle indagini.

Questa mattina i carabinieri hanno passato al setaccio l’abitazione di quello che, a quanto riportano i rotocalchi, risulta essere l’unico indagato: Mister 2mila euro, il ‘Mercante di titoli’ che Luca Abete ha immortalato in video e di cui il nome è stato diffuso dalla Cisl durante una conferenza stampa. A lui è contestato il reato di falso ideologico.

Le indagini risponderanno anche ad un altro quesito: chi altro sapeva?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button