Cronaca

Caposele, pascolo abusivo: denunciato un allevatore

Segnalato un pascolo abusivo in provincia di Avellino. Continua incessante in Irpinia l’attività dei Carabinieri per la tutela Forestale, Ambientale ed Agroalimentare, volta alla tutela della legalità e della sicurezza pubblica, anche nella forma del contrasto al fenomeno degli animali vaganti che costituisce un serio problema, per le molteplici conseguenze in termini di danni alla proprietà privata, di pubblica incolumità (essendo non di rado causa di incidenti), e non in ultimo di igiene e sanità pubbliche.

Pascolo abusivo in provincia di Avellino, i controlli

Nell’ambito di tali controlli, i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un allevatore, ritenuto responsabile di Introduzione di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo.

Dal numero del marchio apposto sull’orecchio degli animali, i militari operanti risalivano all’identità del proprietario dei quattro bovini che pascolavano su terreni di proprietà del Comune di Caposele, in area sottoposta a vincolo idrogeologico, paesaggistico del Parco Regionale dei Monti Picentini (“Sito di Interesse Comunitario” e “Zona a Protezione Speciale”).

Il provvedimento

Alla luce delle evidenze emerse, per il predetto è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

Veniva altresì elevata sanzione amministrativa in quanto si appurava che gli animali pascolavano ad un’altitudine di 1.100 metri, in contrasto con quanto stabilito dal Regolamento Forestale della Regione Campania.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button