Cronaca

Banda di Monteforte: a processo in 7 per lesioni e estorsione a commercianti pakistani

La banda di Monteforte va in parte a processo per lesioni, ma le presunte vittime pestate dalla banda, i due pakistani, non saranno parte civile.

Processo alla banda di Monteforte per le percosse ai pakistani

Nel corso dell’udienza preliminare sono comparsi tutti e 7 gli indagati, accusati di porto d’armi e lesioni proprio nei confronti dei pakistani. Gli imputati sono:

  • Giampiero Aufiero
  • Pino Barbarulo
  • Saverio Valente
  • Ferdinando Bianco
  • Francesco Coppola
  • Ivan Di Somma
  • Alessio Di Somma

I primi cinque hanno chiesto di essere giudicati con il rito abbreviato. I gemelli Ivan e Alessio Di Somma hanno optato per il rito ordinario.

La contestazione

Contestati ai 7 indagati le aggravanti dell’uso di armi e delle «più persone riunite», oltre che della premeditazione. Gli episodi violenza sarebbero avvenuti nel settembre scorso dinanzi al circolo ricreativo gestito dai pakistani.

Ad avviso dei carabinieri, in base alla ricostruzione fornita dalla vittima, le violenze fisiche sarebbero perpetrate nei confronti del pakistano dapprima con delle mazze e poi con il taser. Cio al fine di imporre il pizzo sull’attività commerciale aperta dalla coppia di pakistani.

Articoli correlati

Back to top button