Operazione “Porta Ovest”: sequestro da 31 milioni

31 milioni

Scattata alle 11 di questa mattina l'operazione chiamata condotta dal personale della Sezione Operativa della DIA di Salerno

Sequestrati beni per 31 milioni di euro, è scattata alle 11 di questa mattina l’operazione chiamata Porta Ovest condotta dal personale della Sezione Operativa della DIA di Salerno. Nella mattinata di oggi, 11 dicembre 2017, a Catania, Cosenza, Roma, Napoli e Brindisi, è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo anche per equivalente, emesso dal GIP presso il Tribunale di Salerno nei confronti di 9 persone fisiche (i diversi amministratori e/o legali rappresentanti pro-tempore della ditta Tecnis S.p.a. e quelli, di fatto ovvero di diritto, della ditta S.S.I. S.r.l., subappaltatrice della stessa Tecnis S.p.a.) e 2 persone giuridiche (le citate ditte Tecnis S.p.a. e S.S.I. S.r.l.).

I particolari dell’operazione nell’articolo del quotidiano online L’occhio di Salerno:

Dia Salerno, operazione Porta Ovest, sequestro preventivo nei confronti di 11 persone

 

 

TAG