Cronaca

Operazione “Natale sicuro”, il bilancio dei carabinieri in Irpinia

In questi giorni, i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino sono stati (e saranno) impegnati in un controllo straordinario del territorio.  I militari hanno effettuato posti di blocco a cinturazione dei centri abitati e  pattugliamenti mobili finalizzati a prevenire i cosiddetti reati predatori e di illegalità in genere  e a garantire una maggiore sicurezza anche nell’ambito della circolazione stradale.L’operazione denominata “Natale Sicuro”,  ha visto in campo tutto il personale disponibile delle 68 Stazioni disseminate su tutta la provincia, dei Nuclei Radiomobili e del Nucleo Investigativo, impegnato nei grossi centri così come nelle aree rurali.

 

Il bilancio delle festività

 

Il bilancio vede 12 persone tratte in arresto, ritenute responsabili, a vario titolo, di reati che vanno dal sequestro di persona, alla rapina, truffa, spaccio di stupefacenti, evasione, tentata estorsione e porto abusivo di armi atte ad offendere. Ben 37 le persone denunciate a piede libero, ritenute responsabili, a vario titolo, di reati in materia di stupefacenti, apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento, omessa denuncia di materiale esplodente, furto, porto ingiustificato di attrezzi atti allo scasso, guida in stato di ebbrezza, truffa, violazione di domicilio, lesioni personali, diffusione di monete false e altro. Particolare attenzione è stata riservata al controllo degli obiettivi sensibili come gli esercizi commerciali, i luoghi di culto e dei soggetti sottoposti a misure di prevenzione e sicurezza. Inoltre, considerato il notevole incremento della circolazione, importantissimo è stato il servizio svolto sulle principali arterie, ancora troppo spesso teatri di gravissimi incidenti.

 

Le cifre

 

Oltre 2.000 sono state le persone controllate, a bordo di circa 1.600 veicoli e quasi 20mila euro contestati per violazioni alle norme del Codice della Strada con 12 patenti ritirate o sospese e 4 veicoli sottoposti a sequestro o fermo per le irregolarità riscontrate. Principalmente i controlli hanno riguardato, dopo i festeggiamenti, le guide in stato di alterazione psicofisica: 6 i casi in cui è stato riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite consentito. Un paio gli automobilisti sorpresi alla guida benché sprovvisti di patente perché mai conseguita o già ritirata per precedenti violazioni al Codice della strada. Non è mancata in questi giorni anche una costante opera di assistenza agli utenti della strada da parte dei Carabinieri, sia in occasione dei rallentamenti dovuti all’intenso traffico in alcune aree della provincia, sia nel soccorso a seguito di incidenti.
Non è venuta meno l’attenzione al contrasto ai reati in materia di stupefacenti che ha permesso di segnalare quale assuntori 7 persone, in alcuni casi giovanissimi sia della provincia irpina che di quelle limitrofe. Infine, nel corso dei controlli, 12 persone già note alle forze dell’ordine, non riuscendo a giustificare la propria presenza, sono state allontanate con Foglio di Via Obbligatorio.
Dunque, un weekend natalizio particolarmente intenso dal punto di vista operativo per i militari del Comando Provinciale di Avellino. Tali servizi proseguiranno anche nei prossimi giorni al fine di infondere in Irpinia sicurezza e serenità per il nuovo anno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button