Cronaca

Omicidio plurimo in tangenziale a Foggia: assolto autotrasportatore irpino

Assolto perché ‘il fatto non costituisce reato’ l’autotrasportatore di Ariano Irpino accusato di omicidio plurimo avvenuto in tangenziale a Foggia il 12 febbraio del 2021. Lo riporta l’odierna edizione del Mattino.

Ariano Irpino, omicidio plurimo in tangenziale a Foggia: assolto

Il Tribunale di Foggia ha assolto con formula piena l’autotrasportatore BG di Ariano Irpino accusato di aver provocato la morte di due persone in un incidente stradale il 12 febbraio del 2021: secondo il giudice il fatto non costituisce reato.

L’incidente mortale

I fatti sono avvenuti il 12 febbraio del 2021 intorno alle 16:45 quando l’autotrasportatore dipendente di una nota società operante nel campo dell’edilizio rimase coinvolto in un incidente sulla Strada Statale 673, la tangenziale di Foggia. L’autocarro con lui alla guida si scontrò frontalmente con un’auto terminando la propria corsa dopo qualche centinaio di metri nella corsia oppost, in un dirupo. A perdere la vita erano due giovani ragazzi di 25 e 26 anni che viaggiavano a bordo dell’autovettura. Il terzo rimase, invece, gravemente ferito e ricoverato presso l’Ospedale di Foggia.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio