Cronaca

Avellino, uccise la sorella soffocandola con un cuscino: rito abbreviato per Luigi Bellizzi

Omicidio ad Avellino.Uccise la sorella soffocandola con un cuscino. Il tragico episodio si verificò nel settembre dell’anno scorso, in un’abitazione di Collina Liguorini ad Avellino.

Omicidio ad Avellino

Luigi Bellizzi, il 71enne accusato dell’omicidio della sorella e tentato omicidio del fratello minore, sarà giudicato con rito abbreviato. L’uomo, dopo aver ucciso la sorella, chiese aiuto ad un fratello sostenendo che non si sentisse bene.

Luigi attese il fratello minore in strada e salirono insieme nell’appartamento. Come riporta anche Il Mattino, una volta sopra, Luigi iniziò a colpire il fratello con un coltello da cucina.

L’autopsia

Giuseppina Bellizzi, ex dipendente comunale di Avellino, fu ritrovata senza vita nella sua abitazione. L’autopsia confermò il soffocamento.

Articoli correlati

Back to top button