Cultura ed eventi

Oltre la memoria, al Cimarosa 120 alunni per non dimenticare gli orrori della shoah

AVELLINO. Il Conservatorio «Cimarosa» apre le sue porte a 120 alunni e 12 docenti provenienti da tre scuole della città di Avellino per la conclusione ideale del loro viaggio nella memoria e nei luoghi della Shoah, organizzato nei mesi scorsi dall’associazione «Proteo Fare Sapere».

L’appuntamento sulla memoria al Cimarosa

Martedì 20 febbraio, presso l’Auditorium di piazza Castello, a partire dalle ore 9.30, gli allievi dell’Istituto comprensivo «Perna – Alighieri», dell’Istituto tecnico industriale «Guido Dorso» e dell’Istituto tecnico economico «Luigi Amabile» di Avellino incontreranno Ruth Dureghello, prima donna a guidare la Comunità ebraica di Roma, e illustreranno il progetto «Oltre la memoria… il viaggio», proposto dall’associazione «Proteo Fare Sapere», declinato in tre momenti quali, la formazione dei docenti sulla didattica della Shoah, l’insegnamento della didattica nelle scuole e il coinvolgimento degli alunni e la realizzazione del viaggio della memoria nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, a cui hanno preso parte 120 studenti e 12 docenti.

Il progetto nella memoria della Shoah

A tutti gli allievi che hanno partecipato al progetto è stato assegnato un nome di un ebreo italiano arrestato durante i rastrellamenti nazisti del 16 ottobre del 1943, il «sabato nero» del ghetto di Roma, in cui furono deportati verso Auschwitz oltre 1000 ebrei italiani.  Al termine del loro viaggio in territorio polacco, hanno scoperto la storia e la tragica fine della persona a cui erano associati.
L’incontro con la presidentessa della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, pertanto, non può che essere la naturale conclusione di questo progetto nella memoria della Shoah.

La giornata conclusiva

La giornata di mercoledì al «Cimarosa» di Avellino inizierà alle ore 9.30 con i saluti istituzionali del presidente del Conservatorio di Avellino Luca Cipriano, di Annamaria Labruna, Carmine Iannaccone e Antonella Pappalardo, dirigenti scolastici, rispettivamente, della «Perna – Alighieri», del «Guido Dorso» e del «Luigi Amabile», del direttore dell’Ufficio Scuola della Diocesi di Avellino Monsignor Antonio Dente e della professoressa Francesca Corrado dell’associazione «Proteo Fare Sapere», promotrice del programma «Oltre la memoria… il viaggio».

Si proseguirà, alle ore 10.30, con gli interventi della dottoressa Giulia D’Argenio, dei professori Marco Cillo e Ottavio Di Grazia, moderati dal giornalista de Il Mattino Generoso Picone.  Le conclusioni della giornata, invece, saranno affidate a Ruth Dureghello presidentessa della Comunità ebraica di Roma.

Nel corso della giornata gli interventi e le testimonianze dei ragazzi e dei docenti che hanno partecipato al viaggio della memoria saranno intervallati da momenti musicali curati dagli allievi del Conservatorio «Cimarosa» e momenti di lettura e di riflessione affidati agli attori dell’Associazione culturale «Vernicefresca Teatro».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button