Cronaca

Violazioni delle norme igieniche: sequestrati concimi e alimenti ad Avellino

I carabinieri hanno sequestrato concimi e alimenti ad Avellino perché un’azienda non rispettava le norme in materie igieniche e di rintracciabilità.

Sequestro di concimi e alimenti ad Avellino

I Carabinieri della Stazione Forestale di Lacedonia, unitamente ai colleghi della Stazione Forestale di Volturara Irpina, della Stazione di Calitri e a personale ASL di Avellino, hanno proceduto al controllo di un esercizio commerciale della Valle dell’Ofanto, finalizzato alla verifica dell’attività di vendita al dettaglio e all’ingrosso di concimi e cereali.

All’esito delle verifiche sono state riscontrate numerose criticità sotto il profilo igienico – sanitario dei locali della struttura, i cui muri si presentavano impregnati da umidità e muffa.

Venivano quindi rinvenuti 2 sacchi contenenti complessivamente 20 quintali di grano duro, privi di rintracciabilità, e 60 sacchi preconfezionati da kg. 30 cadauno, contenenti orzo di provenienza austriaca, questi ultimi privi di indicazioni in lingua italiana sulle etichette.

Tutto il materiale predetto veniva posto sotto sequestro sanitario e venivano elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 3.500 euro.

Venivano inoltre rinvenuti 6 contenitori per complessivi 6.000 litri di concime allo stato liquido, privi del sigillo di fabbrica e delle indicazioni circa il prodotto ivi contenuto.

Si rendeva pertanto necessario l’intervento dell’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari del dipartimento di Napoli, e si procedeva al sequestro amministrativo dei suddetti fertilizzanti, per un valore di circa 16.000 euro. Per tali ultime violazioni venivano elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 6.000 euro.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button