Cronaca

No vax al Moscati, la lista si lunga: sospesi altri 8 dipendenti

Una delle dottoresse ha pensato che era meglio vaccinarsi che perdere lo stipendio ma sono ancora tanti gli operatori sanitari che non si sono vaccinati

Continua ad allungarsi la lista dei medici ed operatori sanitari No vax in Irpinia. L’Azienda ospedaliera Moscati ha sospeso, fino al 31 dicembre senza stipendio, altri 8 dipendenti che non si sono ancora vaccinati contro il Covid. In un primo momento, sulla delibera pubblicata giovedì scorso sull’albo pretorio dell’ente, non era specificato il numero delle sospensioni, poi erano emerse le posizioni di due dottoresse.

Medici No vax in Irpinia: la situazione

Una delle dottoresse ha pensato che era meglio vaccinarsi che perdere lo stipendio. La professionista, come riporta Il Mattino, ieri mattina si è recata all’hub del Pala Del Mauro e ha fatto la prima dose. L’Ordine dei medici ha già inoltrato una richiesta alla città ospedaliera per chiedere la reimmissione in ruolo del camice bianco. La collega, invece, resta in bilico.

Nessuna novità, sul fronte dei liberi professionisti, dei medici di base e degli operatori sanitari delle cliniche private. Era atteso un aggiornamento da Napoli (dove in Regione è stata istituita un’apposita commissione), una black list irpina dei non vaccinati, che però non c’è stato: “Da Napoli conferma il presidente dell’Ordine dei medici di Avellino Francesco Sellitto non ci hanno ancora inviato nulla. Ho incontrato anche il direttore generale dell’Asl, Maria Morgante, che mi ha assicurato che al momento non ci sono altri elenchi da sottoporci. Vedremo nei prossimi giorni quale sarà il responso“.

Fino a oggi, quindi, non hanno ottemperato a quello che i sanitari è un obbligo di legge (la 76 del 28 maggio 2021) 15 irpini. In, però, 3 si sono ricreduti, oltre al medico del Moscati sono tornati sui loro passi anche due infermieri dell’Asl.

La campagna vaccinale in Irpinia

Dal 20 settembre, data di avvio della nuova fase della campagna vaccinale, in provincia di Avellino sono state 802 iniezioni. In totale, l’Asl ha fatto 308mila 344 prime dosi pari all’83,5% della popolazione in età vaccinabile (dai 12 anni su) e 279mila 203 seconde dosi (75,6%). Nell’ultima giornata sono state somministrate 657 dosi di vaccino.


Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button