Cultura ed eventi

Musica Maestri al Cimarosa, tre concerti da non perdere

AVELLINO. Musica Maestri al Cimarosa, Tre concerti per tre orchestre e un unico grande viaggio in musica lungo tre secoli, declinato attraverso le note di Mozart, Čajkovskij, Gulda, Weill e Bernstein.

Musica Maestri al Cimarosa, tre concerti sulle note di Mozart, Čajkovskij, Gulda, Weill e Bernstein

Sabato 23 febbraio 2019, alle ore 20:30 la splendida location dell’Auditorium di piazza Castello ad Avellino apre il sipario su «Musica Maestri», la nuova rassegna organizzata dal «Cimarosa», presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, che chiama a raccolta i Conservatori della Campania per tre serate dedicate alla grande musica che coinvolgerà le Orchestre del «San Pietro a Majella» di Napoli e del «Nicola Sala» di Benevento.

Il presidente Luca Cipriano e il direttore Carmelo Columbro spiegano:

Siamo estremamente convinti che le grandi Istituzioni musicali della Campania debbano stabilire un costante dialogo tra di loro al fine di promuovere le eccellenze musicali del territorio e valorizzare i talenti dei giovani alunni dei prestigiosi Conservatori della nostra regione. In quest’ottica abbiamo immaginato di declinare attraverso tre concerti questa rinnovata sinergia che andrà a condensarsi in una rassegna dedicata alle Orchestre dei Conservatori di Napoli, Benevento e Avellino che si svilupperà tra febbraio e marzo e che, siamo certi, intercetterà il favore di un pubblico sempre più variegato ed esigente.

Fare gli onori di casa spetterà all’Orchestra a al Coro del Conservatorio «Domenico Cimarosa» che sabato 23 febbraio proporrà al pubblico di Avellino la «Missa brevis in re minore K 65 (61a)» di Wolfgang Amadeus Mozart e il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in sib minore op.23 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Protagonisti sul palco i musicisti dell’Orchestra del «Cimarosa» diretti dal maestro Giuseppe Camerlingo, i corsiti del «Cimarosa», diretti dal maestro del coro Virgilio Agresti e il pianoforte di Angelo Gala.

Il secondo appuntamento, invece, è fissato per sabato 2 marzo, alle ore 20:30, quando sul palcoscenico dell’Auditorium di Avellino salirà l’Orchestra del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento diretta dal maestro Gianluca Camilli che eseguirà il «Concerto per Violoncello e Orchestra di Fiati» di Friedrich Gulda e «Little Threepenny Music», Suite dall’«Opera da Tre Soldi» per Orchestra di Fiati con Gianluca Giganti al violoncello.

La rassegna si concluderà, infine, sabato 16 marzo, sempre alle ore 20:30, con «Una storia occidentale del XX secolo», l’omaggio a Leonard Bernstein da parte delll’Orchestra Ritmico-Sinfonica «Spam» del Conservatorio «San Pietro A Majella» di Napoli diretta dal maestro Mariano Patti con il coordinamento musicale di Marco Sannini.

 

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto