Cronaca

Montoro, usura ed estorsione ai commercianti: due arresti

Si tratta di Gaetano Rinaldi di 64 anni e Gerardo Picariello di 29 anni

Due uomini residenti a Montoro, nelle frazioni Piano e San Felice, sono finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di usura ed estorsione ai danni di alcuni commercianti. Secondo quanto riportato dal Mattino: si tratta di Gaetano Rinaldi di 64 anni e Gerardo Picariello di 29 anni.

Montoro, usura ed estorsione ai danni di commercianti

I due, Gaetano Rinaldi e Gerardo Picariello, secondo le indagini svolte, imponevano interessi fino al venti per cento mensili ai commercianti. 

Ad accusarli sono stati due esercenti avellinesi che hanno dichiarato agli inquirenti che la coppia, aiutata da altri due indagati a piede libero, imponevano tassi di interesse usurari. E proprio per porre fine al loro incubo quotidiano, i due commercianti di Atripalda e Manocalzati hanno deciso di denunciare tutto ai carabinieri.

Le indagini

Dalle dichiarazioni sono partite le ricerche. Da quanto emerso dalle indagini durate circa due anni, il 64enne il 29enne di Montoro, si sarebbero macchiati del reato di usura ed estorsione continuate, realizzate da più persone in concorso.

Secondo gli investigatori non solo si praticava l’usura ma venivano eseguiti anche episodi estorsivi per il recupero delle somme di danaro prestato. Così i militari hanno deciso di intervenire, mettendo fine all’incubo dei commercianti, arrestando i due uomini.

Articoli correlati

Back to top button