Cronaca

Montoro, 16enne ferita da un colpo di pistola: domani il 50enne dal Gip

Montoro, 16enne ferita da un colpo di pistola, l’episodio è avvenuto a frazione Sant’Eustachio. I carabinieri hanno fermato il responsabile, un 50enne di Montoro.

Montoro, 16enne ferita da un colpo di pistola: fermato il presunto responsabile

Nella tarda serata di ieri, 1° maggio 2019, i Carabinieri della Compagnia di Baiano hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cinquantunenne di Montoro ritenuto il responsabile del ferimento di una minorenne del posto, attinta in quel centro da un colpo d’arma da fuoco alla regione scapolare destra posteriore.

I fatti

La ragazza, nella notte precedente, era stata soccorsa dal servizio sanitario 118 e trasportata presso il P.O. “Moscati” di Avellino, ove è stata operata per l’estrazione dell’ogiva e dove si trova tuttora ricoverata in prognosi riservata.

Le indagini

Le indagini eseguite immediatamente e senza soluzione di continuità per tutta la giornata dai militari della Stazione di Montoro Superiore e dell’Aliquota Operativa di Baiano fino all’esecuzione del provvedimento restrittivo, rivelatesi inizialmente difficili per la complessità della scena del delitto e per il clima di sostanziale omertà registrato, hanno permesso di accertare che il ferimento della giovane è giunto al culmine di un violento litigio in strada per futili motivi, nel corso del quale sono stati esplosi addirittura alcuni colpi con due distinte armi da fuoco, oltre al pesante danneggiamento di due autovetture ivi parcheggiate e delle imposte di due abitazioni.

L’uomo, deferito alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati di tentato omicidio aggravato e di porto abusivo di arma da fuoco, è stato associato alla Casa Circondariale di Avellino per essere messo a disposizione della citata A.G.

L’udienza

Sarà interrogato domani mattina (sabato 4 maggio), il 51enne di Montoro arrestato per il tentato omicidio di una sedicenne. Ad ascoltarlo il giudice per le indagini preliminari. L’indagato è assistito dall’avvocato Giorgio Palma.

Articoli correlati

Back to top button