Cronaca

Montefredane, vertenza Novolegno: dipendenti in sciopero della fame

Montefredane, vertenza Novolegno: dipendenti in sciopero della fame. Vogliono un incontro con il Mise, dopo la decisione della società di trasferirsi.

Dipendenti della Novolegno in sciopero della fame

In merito alla vertenza della Novolegno di Montefredane, i dipendenti hanno deciso di avviare lo sciopero della fame, incatenandosi presso la sala consiliare.

Come riporta “Il Mattino”, è scattata la protesta da parte dei dipendenti dello stabilimento che chiedono un incontro al Mise. Sono 117 le persone che rischiano di restare senza lavoro a causa della situazione dell’azienda specializzata nella produzione di pannelli mdf.

A comunicare la chiusura fu il gruppo Fantoni, il quale ha sottolineato la grave crisi di mercato nel settore. Dopo un breve periodo però è emerso che la volontà di chiudere tutto era dipesa dall’intenzione di trasferire tutto al Nord. La cosa ha ovviamente mandato su tutte le furie i lavoratori che non sono disposti a perdere il lavoro.

Articoli correlati

Back to top button