Cronaca

Cadavere in un edificio abbandonato a Mercogliano: la vittima è una 44enne straniera

La donna è stata ritrovata ieri in uno stabile di via Crisci

Mercogliano, cadavere ritrovato in un edificio abbandonato di via Crisci: la vittima è una donna di 44 anni, di origini russe. A scoprire il corpo senza vita è stato l’uomo che viveva con lei.

La coppia aveva trovato alloggio nello stabile da qualche mese, sul cadavere non sono stati ritrovati segni di violenza.

Mercogliano, cadavere ritrovato in via Crisci: la vittima è una donna

Il cadavere di una donna di 44 anni è stato ritrovato ieri in un edificio abbandonato di via Crisci, a Mercogliano. La donna, una 44enne di origini russe, viveva da qualche mese nello stabile insieme ad un connazionale, e sarebbe stato proprio lui a dare l’allarme, dopo aver rinvenuto il corpo senza vita della donna.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul corpo non esano presenti segni di violenza, il che farebbe supporre che la morte sia sopraggiunta per cause naturali. La salma è stata trasferita all’ospedale di Avellino, la Procura deciderà se disporre o meno l’autopsia.

Una situazione di profondo degrado

I due avevano trovato alloggio in questo edificio abbandonato, alla periferia di Mercogliano, e pare che nello stabile non fossero presente neanche i servizi assenziali. Quando i Carabinieri sono entrati per effettuare i rilievi, si sono trovati di fronte ad una situazione di estremo degrado, che ha lasciato tutti senza parola.

Emanuela Dente

Personalità eccentrica e geniale, e giornalista attenta e scrupolosa. La sua innata curiosità le consente di vivere ogni esperienza in pieno, acquisendo conoscenze e capacità molto rapidamente. La sua vita è una grande avventura. La sua passione è un dono immenso

Articoli correlati

Back to top button