Meningite ad Avellino, la nota della Asl rassicura le famiglie

Meningite ad Avellino

Meningite ad Avellino, i medici dell'Asl di Avellino dichiarano la non infetività da parte dello studente 13enne della scuola Enrico Cocchia dii Avellino

AVELLINO. Meningite ad Avellino, esclusa la possibilità infettiva per il 13enne che non frequentava le lezioni da mercoledì scorso e che è stato ricoverato alla Città Ospedaliera.

Meningite ad Avellino, l’Asl rassicura le famiglie

Per lo studente della scuola Enrico Cocchia di Avellino ci sono buone notizie.

Il ragazzo di 13 anni era stato ricoverato alla Città Ospedaliera per i sintomi di un’influenza, ma dopo i primi accertamenti i sanitari hanno ipotizzato che potesse trattarsi di meningite.

Il 13enne, rispondendo bene alle terapie, ha subito tranquillizzato tutti e, dopo ulteriori accertamenti, si esclusa la possibilità infettiva della malattia. Gli ambienti da lui frequentati dovranno essere comunque posti ad operazioni di pulizia giornaliera ed adeguato arieggiamento dei locali.

TAG