CronacaCuriosità

Manifesti sbagliati ad Avellino. Stavolta sono quelli del Museo Irpino

Avellino – Ricordate i manifesti sbagliati comparsi sulle vele elettorali della campagna elettorale del sindaco  Ciampi? Ebbene, pare che ad Avellino sia diventata la prassi, non solo in concomitanza delle consultazioni politiche.

Il manifesto

E’ comparso sugli spazi 6×3 del capoluogo un manifesto che pubblicizza il museo irpino di corso Europa…con un grossolano errore grammaticale. Evidentemente chi concepisce gli slogan non corregge le bozze prima di dare il materiale alla stampa. Ma non è la prima volta che gli “orrori” di stampa campeggiano in bella vista lungo le strade della città.

I precedenti

Non più tardi di due mesi fa, infatti, fu l’allora candidato sindaco Vincenzo Ciampi a finire nell’occhio del ciclone per i suoi manifesti sbagliati. All’epoca, infatti, le vele elettorali che giravano per il capoluogo recavano alcuni errori che andavano ulteriormente a gettare discredito su dei manifesti ritenuti già estremamente aggressivi. In quei manifesti sbagliati, il candidato Stefano La Verde era diventato Stefano Preziosi e il Movimento si è tramutato in Moviminto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button