Cronaca

Mancini, timide speranze di lezioni antimeridiane

AVELLINO. Sembrerebbe credibile la prima speranza che, oggi, ha dato adempimento alle richieste di studenti, genitori, docenti e personale amministrativo del Mancini: dalla Prefettura è trapelato che da febbraio si tornerà a studiare di mattina. Al tavolo tecnico il sindaco Foti, la preside Agnes, il consigliere provinciale con delega all’Istruzione Giaquinto, i rappresentanti d’istituto e la dirigente del Genio Civile.
Potranno essere sfruttati gli spazi del liceo Colletta e dell’Amatucci, non appena i lavori saranno ultimati. Non si esclude, tuttavia, che queste soluzioni non saranno sufficienti a garantire per tutti i turni antimeridiani, imponendo qualche forma di rotazione tra le classi.

Più interessante è la seconda informazione che il sito Labtv prospetta per gli studenti del Mancini: la Provincia, dal prossimo anno scolastico, conta di mettere a disposizione un nuovo edificio per l’istituto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button