Cronaca

Madre e figlio morti in casa: uccisi da un’intossicazione

PIETRASTORNINA. Potrebbe essere stata un’intossicazione a uccidere Virginia Petrone e il figlio Marco Spampinato, ritrovati morti in casa a Pietrastornina il giorno dell’Epifania. Questa la pista sulla quale puntano i carabinieri. Tra le ipotesi una possibile intossicazione alimentare, esalazioni di gas o di monossido, s’indaga per capire cosa abbia provocato l’avvelenamento, ma a chiarire tutto sarà l’autopsia sui corpi di madre e figlio. L’esame sui corpi della 72enne e del figlio 43enne saranno effettuati questa mattina dal medico legale Elena Piciocchi. Bisognerà dunque attendere i risultati dell’autopsia per confermare le cause della morte, come riportato dal quotidiano Il Mattino dal primo esame esterno sui corpi si esclude la morte violenta, non ci sarebbero segni evidenti per procedere in tal senso, in più, dagli accertamenti dei carabinieri non sarebbero state riscontrate effrazioni a porte e finestre dell’abitazione in via Sott’Arco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button