Cronaca

Spacciatore di eroina e crack scoperto a Lioni: 27enne ai domiciliari

Lioni, spacciatore di eroina e crack arrestato dai carabinieri: rinvenuti altri 16 involucri di crack e 10 capsule di eroina

Uno spacciatore è stato arrestato a Lioni. “Detenzione illecita di sostanze stupefacenti”: è l’accusa di cui dovrà rispondere un 27enne, già noto alle Forze dell’Ordine, arrestato dai Carabinieri. I fatti si sono svolti nel pomeriggio di ieri, domenica 26 settembre, a Lioni: i militari della locale Stazione, avendo notato i movimenti e l’atteggiamento sospetto del 27enne che si aggirava a piedi in quel centro abitato, hanno proceduto al controllo.

Lioni, spacciatore arrestato dai carabinieri

L’intuizione si è rivelata corretta quando i militari, all’esito della perquisizione, lo hanno trovato in possesso di un flaconcino contenente 30 millilitri di metadone, nonché di 7 capsule di eroina e 3 involucri di crack. Analoga sostanza stupefacente è stata rinvenuta nel corso della perquisizione domiciliare: occultati all’interno di un ripostiglio sono stati rinvenuti altri 16 involucri di crack e 10 capsule di eroina (per un peso complessivo rispettivamente di circa grammi 5 e 15).

Il sequestro

La droga, già confezionata in dosi pronte per lo spaccio, è stata sottoposta a sequestro e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, il 27enne sottoposto agli arresti domiciliari.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button