Cultura ed eventi

Liberi per liberare, a Grottaminarda il confronto sul cyberbullismo

GROTTAMINARDA. L’associazione ‘Liberi per Liberare’ apre il confronto con gli studenti per promuovere un uso più sicuro e responsabile del web e delle nuove tecnologie. Dibattito aperto contro il cyberbullismo.

In collaborazione con l’Istituto San Tommaso d’Aquino e con il patrocino del Comune di Grottaminarda, l’associazione ha organizzato un confronto sul pericoloso fenomeno del bullismo che oggi prende forma ‘in rete’ (cyberbullismo), sulla sicurezza informatica e sui passi in avanti realizzati in questi anni per il contrasto al fenomeno.

L’appuntamento con professionisti esperti in materia è fissato per venerdì 23 febbraio alle ore 9.30 presso l’Istituto. La manifestazione è rivolta agli studenti del secondo anno della scuola secondaria che saranno coinvolti in un dibattito interattivo, anche mediante l’utilizzo dei propri smartphones.

Il programma dell’evento

Dopo i saluti di Teresina Meninno, Dirigente Istituto Comprensivo ed Angelo Cobino, sindaco di Grottaminarda interverranno al dibattito Michele Tedesco, psicologo e terapeuta, Giuliano De Luca, esperto giuridico, capitano Andrea Marchese, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Ariano Irpino, Michele Zizza, giornalista e blogger per Huffinghton Post, Gabriella Biancofiore, psicologa, Emanuela Ianniciello, vicepresidente dell’Associazione ‘Liberi per Liberare’.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button