Cronaca

Lavoro nero e violazioni in materia ambientale: imprenditore nei guai

CHIUSANO DI SAN DOMENICOI Carabinieri della Stazione di Chiusano San Domenico, a conclusione di mirati accertamenti eseguiti unitamente ai colleghi delle Stazioni Carabinieri Forestali di Volturara Irpina e Avellino nonché a personale dell’Ispettorato del Lavoro di Avellino, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria il titolare di un’azienda per lo stoccaggio e trattamento rifiuti speciali non pericolosi.

Lavoro nero e violazioni in materia ambientale

L’accesso ispettivo all’azienda, ha permesso di accertare lo stoccaggio illecito di rottami ferrosi e rifiuti di carta, senza osservare le prescrizioni contenute e richiamate nell’autorizzazione che stabiliva le quantità massime di rifiuti che potevano essere detenute e i limiti temporali per trattarli.

Accertati anche la mancata richiesta del certificato antincendio, in relazione alla mole di rifiuti cartacei stoccata e depositata all’interno dell’opificio, il mancato aggiornamento dei registri di carico e scarico dei rifiuti, l’impiego di tre lavoratori extracomunitari non regolarmente assunti che, oltre alla prevista “maxi sanzione”, ha fatto scattare la sospensione dell’attività imprenditoriale.

Alla luce delle evidenze emerse, per il titolare dell’azienda è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button