Cronaca

Latitante di Solofra individuato e arrestato in Brasile: era stato condannato per droga

Un latitante di Solofra è stato individuato dai carabinieri di Avellino e arrestato in Brasile: nel 2001 era stato condannato per droga.

Trovato il latitante di Solofra: si nascondeva in Brasile

Fine della latitanza per un pregiudicato di Solofra: è stato arrestato dalla Polizia Federale Brasiliana grazie alle indagini e all’attività informativa necessarie alla localizzazione fornita dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino.

L’uomo, condannato nel 2001 alla pena di 13 anni di reclusione per associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, da allora era diventato ombra. Colpito da un ordine di esecuzione emesso dalla Procura della Repubblica di Bari, gli investigatori del Comando Provinciale di Avellino sono riusciti a scovarlo e seguirne le tracce, grazie ad attività tecniche ed alla cooperazione con la Polizia Federale assicurata dallo S.C.I.P. (Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia).

Rintracciato in un centralissimo quartiere di San Paolo del Brasile, al momento dell’arresto non ha reagito con violenza, pur avendo inizialmente provato a negare la propria identità. Ma quando si è accorto che alla base di quel controllo c’erano gli accertamenti degli investigatori italiani, non ha potuto fare altro che rassegnarsi.

L’arrestato è ora al carcere di San Paolo del Brasile, in attesa delle procedure estradizionali verso l’Italia.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto