Laceno, lo sgombero degli impianti entro 60 giorni

impianti sciistici seggiovia bagnoli irpino laceno

Il sindaco di Bagnoli Irpino Filippo Nigro ordina lo sgombero degli impianti sciistici del Laceno entro 60 giorni. Nigro: «Volevo trattare»

BAGNOLI IRPINO. Il sindaco di Bagnoli Irpino Filippo Nigro ordina lo sgombero degli impianti sciistici del Laceno entro 60 giorni. Secondo il primo cittadino, l’unico modo per rinnovare gli impianti era ottenere un finanziamento pubblico per cui era necessario rientrare in possesso delle aree. Zona che dal 1973 era stata affidata all’ingegnere Franco Giannoni, che attraverso una convenzione con il Comune, ha avuto la possibilità di realizzare
impianti di risalita. Una convenzione per 29 anni alla cui scadenza c’è stata la disdetta. ll Tar rigetta l’istanza di opposizione dei Giannoni,ma fino al 2017 l’impianto resta ai privati. Oggi, Marzio Giannoni, figlio dell’ingegnere sostiene che il comune non ha titolo a sgomberarlo e si oppone al Tar che però da ragione all’ente comunale. Ora che arriva il progetto pilota, il sindaco rompe gli indugi: «Le abbiamo tentate tutte con i Giannoni, spiega Nigro sul quotidiano Il Mattino – fino a due anni fa proponendo una gestione che consentisse di ottenere i fondi Ma davanti al muro, l’unico modo per rinnovare gli impianti era avere un finanziamento pubblico,e rientrare in possesso delle aree».

TAG