Shock in Irpinia, sottrae la neonata alla convivente e chiede 50 euro per farla rivedere

Shock in Irpinia, dove un uomo ha sottratto alla convivente la neonata, chiedendole 50 euro per rivederla. Ecco tutta la vicenda

Shock in Irpinia, dove un uomo ha sottratto alla convivente la neonata, chiedendole 50 euro per rivederla.

Violenza in Irpinia

Cinquanta euro chieste dal convivente perché le facesse incontrare la bambina, oltre che minacce e botte. Una situazione terrificante per una ragazza di soli 19 anni.

Dopo aver presentato due denunce ai carabinieri, sono partite le indagini. Toccherà alle Autorità Giudiziarie ricostruire le esatte dinamiche della vicenda.

I fatti

Una storia agghiacciante, che nasce all’insegna di un normale innamoramento. Teatro delle minacce e mortificazioni continue, all’inizio è Monteforte Irpino. L’atteggiamento violento del convivente prosegue poi a Pratola Serra, nuovo posto di residenza.

Le vessazioni

La giovane madre non resiste alle continue vessazioni, e trova rifugio dalla madre. Secondo quanto denunciato, l’uomo in occasione della preparazione del battesimo della piccola, avrebbe sottratto la neonata condizionando il successivo incontro di 50 euro per rivederla.

 

 

TAG