Cronaca

Schianto fatale sulla Telesina: morto Minichiello, noto imprenditore | Mirabella sotto choc

Incidente stradale sulla Telesina all'altezza del chilometro 36, al confine tra i Comuni di San Salvatore e Puglianello: è morto Minichiello

Incidente stradale sulla Telesina all’altezza del chilometro 36, al confine tra i Comuni di San Salvatore e Puglianello: è morto Minichiello, un noto imprenditore. Mirabella sotto choc. Secondo quanto riporta il Mattino, c’è dolore e commozione per la scomparsa nella cittadina: “Era un grande lavoratore che si faceva apprezzare da tutti”.

Incidente Telesina: morto Minichiello

All’anagrafe Remo Bruno Minichiello, 57 anni, stimato imprenditore nel settore della lattoneria, sposato e padre di due giovanissimi figli.

Il cordoglio del Sindaco

“Un gran lavoratore per davvero- lo ricorda così il sindaco eclanese, Giancarlo Ruggiero-. Stava spesso fuori per seguire personalmente le attività dell’azienda. Ho sentito Enrico, il fratello, per esprimergli il cordoglio dell’intera cittadinanza. Siamo tutti sconvolti, e non è certo una frase fatta, dalla sua morte. E’ stato un risveglio sconcertante, come un incubo, per la comunità del Medio Calore”. La notizia della tragedia occorsa a Bruno, l’ennesimo schianto stradale avvenuto sulla famigerata Telesina sabato sera ha mandato nello sconforto la famiglia.

L’incidente

L’auto di Minichiello, una Lancia, è stata ridotta a una poltiglia di lamiere. I soccorritori hanno tentato disperatamente di rianimarlo, ma purtroppo Bruno non ha avuto scampo. La dinamica è ancora tutta da chiarire, e la ricostruzione è affidata ai Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita. Ieri c’è stata la seconda vittima di questa ennesima tragedia della strada: si tratta di Matteo Donatiello, 43enne di Petrella Salto in provincia di Rieti, in viaggio con il padre 71enne anche lui ricoverato presso il nosocomio della Città capoluogo, entrambi a bordo della Range Rover che ha incontrato lungo il percorso, drammaticamente in direzione Roma, la Lancia Lybra su cui viaggiava Minichiello.

I messaggi di cordoglio

L’intera comunità in queste ore ha fatto pervenire messaggi di cordoglio e solidarietà alla famiglia Minichiello chiusa in un dolore dignitoso. Ancora non è stata fissata la data del funerale in attesa dell’esame autoptico che sarà disposto dalla Procura della Repubblica di Benevento. La salma, dopo una prima visita legale esterna, è stata trasferita presso l’obitorio dell’ospedale San Pio, nel capoluogo sannita. La Procura ha aperto un fascicolo di inchiesta: è la prassi, si sa, in queste tragiche circostanze.

Articoli correlati

Back to top button