Cronaca

Incidente ad Avellino: non si ferma all’alt e si schianta contro un’altra auto

AVELLINO. Resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni, violazione degli obblighi di custodia e porto ingiustificato arma bianca: sono questi i reati di cui dovrà rispondere il 30enne di Atripalda arrestato nella serata ieri dai Carabinieri della Compagnia di Avellino.

Non si ferma all’alt e provoca incidente

Il predetto, alla guida della propria Ford Focus, non ha ottemperato all’“alt” imposto dai Carabinieri, impegnati in un servizio ad “alto impatto” nel capoluogo irpino, e ha tentato la fuga perdendo subito dopo il controllo del veicolo che, invadendo l’altra corsia, è andato a scontrarsi con una Mitsubishi con a bordo un’anziana coppia di Capriglia Irpina.

I successivi accertamenti hanno permesso di stabilire che al 30enne, già noto alle Forze dell’ordine, era stata revocata la patente e la vettura da lui condotta era sottoposta a fermo amministrativo.

Inoltre, all’esito della perquisizione, a bordo dell’auto i militari operanti hanno rinvenuto un bastone in ferro di circa mezzo metro, di cui il giovane non era in grado di giustificarne il porto.

30enne in manette

Alla luce delle evidenze emerse, il trentenne è stato tratto in arresto e tradotto presso il proprio domicilio, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Fortunatamente solo qualche lieve ferita per la coppia di coniugi che viaggiava a bordo dell’altro veicolo coinvolto nel sinistro, subito soccorsi e trasportati presso l’ospedale Moscati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button