Cronaca

Inchiesta bis Autostrade: sequestrate alcune corsie dell’A16

Nell’ambito dell‘inchiesta bis Autostrade, il Gip ha emesso un provvedimento di sequestro preventivo per una serie di corsie corrispondenti ad alcuni viadotti lungo l‘A16, nel tratto tra Baiano e Benevento.

Continua l’inchiesta sui viadotti dell’A16, nuovo provvedimento di sequestro

Il provvedimento di sequestro, questa volta, rigurda le corsie di marcia contigue al margine destro della carreggiata, in corrispondenza delle barriere bordo ponte installate sui viadotti presenti lungo l’A16 tra Baiano e Benevento.

Il provvedimento

La Procura di Avellino, guidata da Rosario Cantelmo, ha ottenuto ieri il sequestro anche delle corsie di marcia di destra

Al fine di evitare il protrarsi di una condizione di insicurezza nella circolazione stradale idonea a cagionare un evento disastroso di proporzioni analoghe a quello verificatosi lungo il viadotto Acqualonga il 28 luglio del 2013, in seguito al quale alcun efficace dispositivo di controllo è stato predisposto da Autostrade per tutelare l’incolumità degli utenti della strada, nemmeno dopo il precedente decreto di sequestro preventivo disposto il 30 aprile.

Le barriere dei viadotti sequestrati

  • Pietra Gemma
  • Acqualonga (direzione Baiano-Avellino)
  • Carafone
  • Vallonato I e II
  • F.Lenza Pezze
  • Scofeta Vergine
  • Sabato
  • Boscogrande
  • Francia
  • Vallone del Duca e Del Varco

La chiusura al traffico

Predisposta, inoltre, anche la chiusura al traffico veicolare mediante segnaletica di cantiere secondo le prescrizioni del Codice della Strada con l’aggiunta di un limite di velocità pari a 40 km/h per i mezzi pesanti e 60 km/h per quelli leggeri.

 

Articoli correlati

Back to top button