Cronaca

De Luca inaugura Centro autismo a Sant’Angelo: “Possibile aprire un secondo centro”

Il presidente De Luca arriva a Sant'Angelo per inaugurare il centro per l'autismo. "Possibile aprine un secondo"

Il presidente De Luca è arrivato a Sant’Angelo per l’inaugurazione del centro per l‘autismo. Dopo cinque anni ed un iter travagliato, la struttura è diventata realtà. Il governatore della Campania ha annunciato la possibilità di aprire un secondo centro.

De Luca arriva a Sant’Angelo: il centro per l’autismo diventa realtà

I locali si trovano all’interno dell’ospedale di Sant’Angelo, il “Criscuoli-Frieri”. Previsti percorsi e ingressi differenziati. Potranno essere accolti circa 30 persone al giorno in stanze attrezzate per i più giovani con percorsi sensoriali e specialisti.

La struttura, come riporta Il Mattino, è divisa in due moduli: il primo modulo con dieci posti per adolescenti e il secondo con venti posti per adulti, oltre alle terapie “Aba” previste per i 166 pazienti a domicilio.

Le dichiarazioni di De Luca

L’autismo non crea allarme sociale ma è una tragedia per la famiglia. Ci impegniamo su questo perché abbiamo una concezione della società, un sistema di valori. Cercheremo di estendere ad Avellino città questo servizio importante. Avellino sarà all’avanguardia nella regione: non abbiamo in altre parti due centri pubblici”, dichiara De Luca.

“Non è l’unico caso di eccellenza nella sanità irpina, questo centro. Penso – prosegue il governatore della Campania – al centro per la procreazione medicalmente assistita anche eterologa, all’oncologia a alla senologia, fino alla cardiologia del Moscati. Siamo riusciti a creare un gruppo di professionalità di livello internazionale”.

Articoli correlati

Back to top button