«H&M è razzista, non collaborerò più con loro»

razzista

È il duro sfogo della nota popstar canadese The Weeknd, infuriato con H&M per una pubblicità che ha giudicato razzista. Foto e dichiarazioni all'interno dell'articolo

Una storia che lascia allibiti. Il noto cantante canadese The Weeknd (in foto) ha annunciato che non collaborerà più con H&M, marchio di abbigliamento, per via di una campagna che il ragazzo ha giudicato razzista.

Per chi non ha la malizia del razzismo e per chi non è mai stato vittima di un qualsiasi insulto razzista, non è subito chiaro quale sia il motivo per cui il cantante abbia troncato i rapporti con il marchio d’abbigliamento definendosi “shockato e imbarazzato”. La foto ritrae un bambino dalla pelle scura che indossa una maglietta in cui è scritto “la scimmia più cool della giungla”. L’immagine è stata prontamente rimossa. Altrettanto pronta la risposta del marchio di abbigliamento.

Questlove, batterista dei The Roots e produttore molto influente, ha commentato: «Sono sicuro che arriveranno le scuse. Che la pubblicità verrà ritirata, che qualche donazione sarà fatta, che la situazione sarà aggiustata sui media. Ma sono sicuro che nel consiglio di amministrazione di H&M manchi decisamente qualcosa. Volete provare a indovinare?» L’ovvio riferimento è alla mancanza di diversità che non ha offerto un – necessario – diverso punto di vista attraverso cui guardare la realtà.

TAG