Giro d’Europa in Vespa 50, l’impresa di Andrea fa tappa ad Avellino

giro-europa-vespa

Prosegue l'impresa di Andrea Fucile, il giro d'Europa in sella alla Vespa 50. Il giovane calabrese ha fatto tappa ad Avellino

Prosegue l’impresa di Andrea Fucile, il giro d’Europa in sella alla Vespa 50. Il giovane calabrese ha fa tappa ad Avellino.

Giro d’Europa in sella ad una Vespa 50

Andrea Fucile, giovane calabrese che, con la sua Vespa 50, ha deciso di fare il giro dell’Europa. Andrea è ormai quasi a casa, dove lo aspettano a braccia aperte. Questo sabato sarà ad Avellino.

Ecco le sue dichiarazioni:

Sono due anni che ormai faccio questo. Si può dire che sia diventato il mio lavoro. Non a caso mi ha dato l’ispirazione per poter scrivere su libri. Manoscritti ho già presentato su e giù per l’Italia in cui parlo delle varie differenze da regione a regione e della cucina tipica d’ogni posto visitato.

Come sei riuscito ad organizzare un viaggio così complicato?

Prima di tutto grazie agli sponsor. Sono riuscito a completare il viaggio grazie alla possibilità che mi hanno dato, coprendo tutte le spese. In molti si sono mobilitati per darmi una mano. Poi sicuramente il mio senso pratico, l’adattamento ad ogni situazione. E certamente la passione. Senza non si va da nessuna parte.

Qual è per te la parte più bella di un viaggio?

Incontrare persone nuove. Mi ha dato una mano in questo senso un sito in cui si può essere ospitati gratuitamente, si chiama Couchsurfing. Poi tutte le persone dei vari vespa club che ho incontrato. Ciò che porto con me, indubbiamente, sono i volti delle migliaia di persone, tante che mi fermavano per farsi la foto con me

Ma dal punti di vista organizzativo?

Non si può ‘prendere e partire’ sicuramente. L’organizzazione è fondamentale. Prima di partire ho preso contatti con le persone del posto e legate al mondo “Vespa”. 

 

TAG