Cronaca

Furbetti del cartellino al Genio civile di Avellino, 55 indagati

Assenteismo al Genio Civile di Avellino, indagati 55 dipendenti. Si scambiavano i rispettivi badge elettronici per coprirsi a vicenda

Sono 55 i dipendenti del Genio Civile di Avellino indagati con l’accusa di assenteismo. Si scambiavano i rispettivi badge elettronici per coprirsi a vicenda quando non si presentavano o si allontanavano dagli uffici. Per questo motivo la guardia di finanza ha notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari a 55 dipendenti.

Assenteismo al Genio Civile di Avellino, 55 dipendenti indagati

I cinquantacinque impiegati in servizio presso il presidio di Protezione civile del Genio civile di Avellino sono indagati, a vario titolo, per truffa aggravata e falsa attestazione della propria presenza in servizio. Gli indagati – di cui molti ancora regolarmente in servizio – nel termine di 20 giorni dalla notifica dell’avviso di conclusione indagini, potranno presentare memorie difensive ed essere sottoposti ad interrogatorio.

Le indagini

Il procedimento penale trae origine dagli accertamenti avviati, nell’ottobre del 2017, dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Avellino, i quali hanno proceduto ad appostamenti e pedinamenti nonché, contestualmente, alla videosorveglianza dei soggetti monitorati, grazie ad un nutrito sistema di telecamere, installate all’interno ed all’esterno dell’Ufficio Pubblico coinvolto.

Articoli correlati

Back to top button