Cronaca

Furbetti del cartellino, i dipendenti dell’Asl a giudizio

AVELLINO. Questa mattina in udienza gli indagati nell’inchiesta sull’Asl. I funzionari e gli impiegati degli uffici di via degli imbimbo ribattezzati i “furbetti del cartellino” compariranno oggi dinanzi al giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Avellino, Giovan Francesco Fiore, che deciderà se rinviare a giudizio gli imputati accusati di truffa ai danni dello Stato e assenza ingiustificata dal posto di lavoro.

 

I fatti

 

 

Il 16 marzo 2016, il blitz della polizia nella sede Asl di  Avellino, arrivato al termine di una lunga attività investigativa iniziata con l’istallazione di una telecamera all’interno degli uffici di via degli Imbimbo. Le immagini della telecamera posizionata sopra al dispositivo per timbrare il cartellino, permetteva di individuare i soggetti coinvolti. Stando alle immagini, gli accusati avrebbero firmato il cartellino per risultare presenti sul posto di lavoro, per poi allontanarsi senza prestare il dovuto servizio. A seguito dell’inchiesta, l’allora commissario dell’Asl, Mario Ferrante, dispose il licenziamento dei dipendenti coinvolti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button