Cronaca

Sturno: folla commossa all’ultimo addio di Sara Cipriano, la 27enne rimasta vittima del tragico incidente nel Bolognese

Almeno 600 persone hanno dato l’ultimo saluto alla giovane

Folla commossa ai funerali svolti a Sturno di Sara Cipriano, la ragazza di 27 anni rimasta vittima del tragico incidente stradale a Borgo Tossignano, in provincia di Bologna: almeno 600 persone hanno dato l’ultimo saluto alla giovane.

Sturno: funerali di Sara Cipriano, vittima dell’incidente a Bologna

Una folla commossa di almeno seicento persone, che la chiesa di San Michele Arcangelo ha fatto fatica ad accogliere tutta, hanno presenziato nel pomeriggio di ieri a Sturno, il suo paese natale. L’ultimo addio straziante, tutta la comunità si è stretta ai suoi cari, distrutti da un dolore senza fine: la mamma Laura, il papà Walter, il fratello Francesco, i nonni materni e naturalmente l’amato compagno Michele, con il quale la giovane conviveva da più di cinque anni, a Borgo Tossignano, il paese in cui il 23 giugno si è anche verificato il tragico incidente stradale che le ha tolto la vita a soli 27 anni: ne avrebbe compiuti 28 cinque giorni dopo.

La partecipatissima e mesta cerimonia funebre è stata officiata dal parroco, don Alberico Grella, che ha ricordato le tante qualità, tra cui la generosità e la bontà d’animo, della giovane, che era ben voluta da tutti, raccomandando la preghiera e il silenzio.

Le volontà dei familiari

Ora però i suoi familiari vogliono capire cosa sia successo a Sara quel maledetto giorno. Com’è tristemente noto, la ventisettenne stava rincasando dal lavoro con la sua Fiat 600 – era impiegata a tempo indeterminato come commessa alla Coop Reno di Casalfiumanese – quando si è scontrata frontalmente con un autocarro Ford Transit carico di cassette di pesche che procedeva nella direzione opposta guidato da un agricoltore di 55 anni di Fontanelice e finendo fuori strada: un impatto tremendo che non le ha lasciato scampo.

La dinamica dell’incidente

La 27enne era di ritorno dal lavoro, alla guida della sua vettura, quando per cause ancora in corso di accertamento sarebbe andata a schiantarsi contro un furgone che procedeva in direzione opposta. L’incidente si è verificato intorno all’ora di pranzo.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti i soccorsi che però non hanno potuto far altro se non costatarne il decesso. Sul luogo anche la Polizia Locale che sta accertando, ancora oggi, la dinamica dello scontro.

La donna lavorava in un supermercato ed aveva appena finito il suo turno. Sembra, dalle prime informazioni, che abbia perso il controllo della vettura andando a sbattere contro l’autoarticolato in corrispondenza di una curva. Dopo lo schianto l’auto ha terminato la sua corsa in un fosso.

Articoli correlati

Back to top button