Cronaca

Avellino, bambina consegna un fiore alla Questura per i due poliziotti uccisi a Trieste

Nel giorno in cui hanno avuto luogo i funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demengo, i due poliziotti che, nell’adempimento del loro dovere, hanno trovato la morte per mano di un vile, folle omicida, numerose sono state le espressioni di solidale vicinanza pervenute alla Questura di Avellino.

La comunità irpina, attraverso semplici messaggi, ha così voluto partecipare al dolore  che ha colpito la Polizia di Stato per la tragica fine di due dei suoi giovani appartenenti.

Funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demengo: il dolore in Irpinia

Per “i figli delle stelle”  Pierluigi e MatteoQuesto il breve, ma toccante e significativo pensiero scritto su un biglietto,  che, unitamente ad una rosa rossa, avvolta nel nastro tricolore, una bambina, accompagnata dal proprio genitore, militare dell’Arma dei Carabinieri in servizio presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, stamattina ha consegnato al Corpo di Guardia della Questura con l’intento di manifestare il suo affetto  ed unirsi al cordoglio che ha colpito la Polizia di Stato  per la tragica fine dei due Agenti.

Il gesto della bambina

Alla bambina,  che ha deposto il fiore presso la lapide dei caduti,  è andato il commosso ringraziamento del Questore Luigi Botte e di tutti i suoi poliziotti, uniti nel dolore dei colleghi e delle famiglie delle vittime di Trieste.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto