False generalità alla polizia, assolto 37enne avellinese

tribunale

Fermato senza documenti, l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, aveva fornito false generalità alla polizia, facendosi passare per il fratello

AVELLINO. Era a bordo di una Ford Focus quando è stato fermato in via Scandone ad Avellino. Non avendo con sé i documenti, aveva fornito agli agenti le generalità del fratello.

Fermato senza documenti, si fa passare per il fratello

M.P., 37enne avellinese già noto alle forze dell’ordine, aveva cercato di eludere i controlli facendosi passare per il fratello, ma gli agenti, che lo conoscevano bene, avevano trascritto nei verbali il suo nome e cognome.

L’uomo era stato comunque rinviato a giudizio con l’accusa di aver reso false dichiarazioni  a un pubblico ufficiale, reato punito con la reclusione da 1 a 5 anni.

Il processo

Durante il processo la difesa, rappresentata dall’avvocato Rolando Iorio, ha sostenuto che le false attestazioni fossero prive di qualunque valore, proprio alla luce del fatto che gli agenti sapevano bene chi avevano di fronte.

Il tribunale ha così assolto il 37enne per la particolare tenuità del fatto. Il pubblico ministero aveva chiesto otto mesi di reclusione.

TAG