Cronaca

Travolto e ucciso da un Suv: Salvatore muore a 52 anni e lascia moglie e tre figli

Shock ad Ercolano per la morte di Salvatore Scognamiglio, operaio 52enne rimasto vittima di un investimento a Scampitella. Sposato e padre di tre figli, è morto sul colpo dopo essere stato investito da un 44enne allontanatosi a piedi dal luogo della tragedia: i carabinieri della stazione di Trevico, coadiuvati dai colleghi del Nucleo radiomobile di Ariano, lo hanno rintracciato presso la sua abitazione e lo hanno tratto in arresto, su disposizione della Procura di Benevento, con l’accusa di omicidio stradale.

Ercolano, sgomento per la morte di Salvatore Scognamiglio

La tragedia – come ricostruito da Il Mattino – è avvenuta poco dopo l’ora di pranzo, in via Città di Contra. La vittima aveva da poco terminato la pausa unitamente ai suoi colleghi ed era nei pressi del furgone aziendale, fermo a bordo strada in vista della ripresa dell’attività. Stando ad una prima ricostruzione, un Suv Jeep Cherokee è arrivato a velocità sostenuta.

La dinamica

L’autista non è riuscito ad evitare il 52enne e lo ha scaraventato contro il furgone, schiacciandolo, prima di trascinarlo per diversi metro. Il veicolo ha perso un pneumatico e si è capottato, finendo in un terreno laterale dove è stato sbalzato pure il corpo dell’operaio di Ercolano.

FOTO DI REPERTORIO


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button