Cronaca

Mercatino di droga e cellulari: succede nel carcere di Ariano Irpino

ARIANO IRPINOAncora una brillante operazione antidroga nel carcere di Ariano Irpino dove la Polizia Penitenziaria, coi cani poliziotto da Benevento, ha rinvenuto le sostanze stupefacenti ben occultate nelle parti intime di tre detenuti. Anche in altri settori del carcere – come ad esempio i colloqui – sono state trovate modiche quantità di droga. Qualche giorno fa, invece, un cellulare è stato trovato in possesso di un detenuto. Un’indagine ha poi portato a scoprire un vero e proprio mercatino.

 

Mercatino tra detenuti

 

Il segretario nazionale del Sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria (Sappe) per la Campania Emilio Fattorello spiega: «Da tempo il detenuto F.C., di circa 30 anni era controllato dagli agenti. Infatti l’operazione messa in essere ha messo in luce un vero e proprio mercato. Proprio per questo il detenuto è stato denunciato anche per ricettazione oltre che per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale».

 

Carceri, situazione insostenibile

 

Donato Capece, segretario generale del Sappe, denuncia: «Il dato oggettivo è che anche questa episodi accaduti ad Avellino ed Ariano Irpinio ci confermano che la tensione che caratterizza le carceri, al di là di ogni buona intenzione, è costante. Le carceri sarebbero più sicure assumendo gli agenti di Polizia Penitenziaria che mancano, finanziando gli interventi per potenziare i livelli di sicurezza».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button